fbpx
Primaria

W L’ITALIA

Costituzione Consapevolezza e responsabilità Collaborazione Hate Speech
    • Hate speech
    • Costituzione
    • Collaborazione
    • Consapevolezza e responsabilità
    • Area Storico-Geografica-Filosofica
    • Educazione Civica
    • Area Artistico-Espressiva
    • Area Umanistico-Letteraria
    • 06. Le parole hanno conseguenze
    • 07. Condividere è una responsabilità
    • 08. Le idee si possono discutere.Le persone si devono rispettare
    • 04. Prima di parlare bisogna ascoltare
    • 03. Le parole danno forma al pensiero
    • 05. Le parole sono un ponte
    • 01. Virtuale è reale
    • 10. Anche il silenzio comunica
    • 02. Si è ciò che si comunica
    • 09. Gli insulti non sono argomenti
      • Quali sono i valori su cui è fondata l’Italia? 
      • Quali simboli la rappresentano?
      • Come si costruisce l’unità?
Svolgimento
60'
  • Proponi il gioco

    I bambini/e vengono introdotti all’attività attraverso il gioco del Se fosse: dovranno indovinare di chi si sta parlando facendo all’insegnante domande del tipo “Se fosse un vestito, che vestito sarebbe?” “Se fosse un cibo, che cibo sarebbe?”.

    Il personaggio da indovinare è l’Italia e il gioco ha lo scopo di raccogliere informazioni per descriverla. Se queste non dovessero emergere,  l’insegnante potrebbe cercare di stimolare una domanda relativa al libro  che la rappresenta (“se fosse un libro”), in modo da introdurre la Costituzione.

    L’insegnante raccoglie quanto emerso invitando i bambini a mettere sul podio le tre cose più importanti per descrivere l’Italia.

  • Guarda il video

    Quando si sale sul podio, viene innalzata una bandiera: quando e come nasce il tricolore? I bambini/e individuano la bandiera italiana e con l’aiuto dell’insegnante ne scoprono l’origine.

  • Leggi l’articolo

    Sul podio c’è bisogno di una divisa: perché la maglia della nazionale è azzurra?

  • Leggi l’articolo

    Quando una squadra vince o un atleta arriva primo, viene suonato l’Inno. I bambini/e lo individuano con l’aiuto dell’insegnante e ne scoprono l’origine: quando e come nasce l’Inno di Mameli?

  • Presenta il Manifesto della comunicazione non ostile

    Può capitare che gli Inni nazionali vengano fischiati: come comportarsi in quei casi? L’insegnante presenta il Manifesto della comunicazione non ostile come esempio di stile con cui relazionarsi con gli altri, nello sport e non solo.

  • Guarda il video

    Con l’aiuto del video del Piccolo Coro dell’Antoniano i bambini/e provano a cantare l’Inno, sperimentando la bellezza ma anche la fatica e l’impegno che l’unità richiede. 

  • I bambini e le bambine sono invitati a compilare a casa un foglietto bianco, uno verde e uno rosso con i loro desideri per l’Italia; a scuola saranno assemblati con quelli di tutti gli altri: la bandiera, simbolo dell’unità d’Italia, è frutto dell’apporto di tutti.

    Hai completato l'attività? Inviaci la tua valutazione, entra ufficialmente nella community! 

    La tua opinione è importante, ci permette di rafforzare la community di #paroleostili e  migliorare l’esperienza didattica. 
    Compila il form ogni volta che hai completato l’attività con una delle tue classi. Grazie ❤️

    Chi ha già lavorato in classe con questa attività

    In questa sezione troverai le esperienze di chi ha lavorato con l'attività proposta attraverso un racconto di foto e video! Prendi spunto, fatti un'idea e se vuoi condividi la tua esperienza con gli altri raccontando com'è andata (se trovi la sezione vuota, apri le danze ;) )