Primaria

Solite ignote…Riconosciamo le emozioni!

Consapevolezza e responsabilità Cittadinanza digitale Emozioni

Identificare le emozioni provate e imparare a riconoscere quelle degli altri o quelle che accompagnano le parole dette.

durata 60  min

Materia

Educazione Civica
Area Umanistico-Letteraria
Area Artistico-Espressiva

Competenze chiave

Comunicazione nella madrelingua
Imparare a imparare
Competenze sociali e civiche
Consapevolezza ed espressione culturale

Punto/i del Manifesto della comunicazione non ostile

04. Prima di parlare bisogna ascoltare
05. Le parole sono un ponte

Domande fondamentali

• Che emozioni provo in una determinata situazione?


• Riesco a dar loro un nome?


• Capisco quali emozioni provano le persone che mi circondano?


• So riconoscere le emozioni che accompagnano le parole dette?


Materiali e Fonti

Il Manifesto della comunicazione non ostile

Il Manifesto della comunicazione non ostile per l'infanzia

“Prendi un’emozione”, testo e musica di Lodovico Saccol

- Un barattolo di vetro per ogni bambino/a o una grande boccia di vetro per l’intera classe
- cartoncini colorati, forbici

Svolgimento dell'attività

Introduzione (15 minuti)


L’insegnante inizia l’attività facendo ascoltare una o più volte alla classe la canzone “Prendi un’emozione” della 58esima edizione dello Zecchino d’Oro e, successivamente, invita alunni ed alunne a concentrarsi sul testo e a riflettere sulle emozioni che hanno provato o provano nelle diverse giornate/situazioni.


 


Attività (30 minuti)


L’insegnante invita bambini e bambine a disegnare su fogli di carta diversi gli emoji che rappresentano le 7 emozioni principali; successivamente racconta loro delle situazioni chiedendo a tutti/e di alzare l’emoji che rappresenta l’emozione che avrebbero provato se si fossero trovati/e in quella circostanza e di disegnarla sul diario di bordo accanto all’esempio descritto [es. Mentre stai giocando al parco, ti inciampi e cadi per terra… Come ti sentiresti?].


Terminato il gioco, l’insegnante spiega che tutti/e proviamo delle emozioni e che, per questo motivo, è importante imparare ad ascoltare non solo le parole dette, ma anche le emozioni provate da noi stessi/e e dagli/dalle altri/e. Se, però, per ascoltare discorsi e pensieri si utilizzano le orecchie, per ascoltare le emozioni bisogna ricorrere al cuore e alla pancia.


 


Conclusione (15 minuti)


Per terminare la lezione, ogni alunno/a dovrà personalizzare il proprio barattolo di vetro e ritagliare un certo numero di “monetine” di colori diversi da inserire nel barattolo a seconda dell’emozione provata nel corso dell’intero biennio [ad ogni colore è associata la stessa emozione per tutta la classe e ogni volta che bambini/e proveranno una qualsiasi emozione in modo forte, si impegneranno a inserire nel barattolo una monetina del colore corrispondente].


Ulteriori attività di approfondimento

– E’ possibile realizzare un barattolo unico per tutta la classe.


– Visione in classe o a casa del cartone animato “Inside out”


Chi ha già lavorato in classe con questa attività

In questa sezione troverai le esperienze di chi ha lavorato con l'attività proposta attraverso un racconto di foto e video! Prendi spunto, fatti un'idea e se vuoi condividi la tua esperienza con gli altri raccontando com'è andata (se trovi la sezione vuota, apri le danze ;) )