Secondaria 1° grado

Selfie. E poi?

Consapevolezza e responsabilità Cittadinanza digitale Web reputation /identità online Privacy Social
    • Cittadinanza digitale
    • Consapevolezza e responsabilità
    • Web reputation /identità online
    • Social
    • Privacy
    • Educazione Civica
    • Area Artistico-Espressiva
    • Comunicazione nella madrelingua
    • Competenza digitale
    • Competenze sociali e civiche
    • 02. Si è ciò che si comunica
    • 07. Condividere è una responsabilità
    • 09. Gli insulti non sono argomenti
    • • Cosa comunicano i selfie?

      • E i miei selfie?

      • Quale parte di me presento agli altri?

      • Sono consapevole che, una volta inviata, un’immagine non è più soltanto mia?

Svolgimento
60'
  • Utilizza il testo seguente come spunto per introdurre il tema dei selfie

    Sappiamo che la comunicazione non è solo parola: specialmente nel mondo online, molto spesso è soprattutto immagine.

    Pensiamo ai selfie: sicuramente tutti ne abbiamo scattato uno almeno una volta, sia da soli/e che insieme ad altre persone.

    Le foto sono bei ricordi: immortalano momenti importanti, sono una traccia reale di ciò che ci succede. Anche con i nostri familiari, i nostri amici, la squadra di cui facciamo parte, il gruppo di studio, oppure con persone particolarmente importanti.

    A volte utilizziamo i selfie anche per raccontare come ci sentiamo e cosa stiamo facendo: ti è mai capitato di scattarti una foto per descrivere cosa stessi facendo? Ad esempio, per condividere un posto in cui ti trovavi o per mostrare il nuovo taglio di capelli.

    Nei mesi del lockdown per l’emergenza Covid, quando non era possibile vedersi, selfie e messaggi in generale ci hanno permesso di raccontare molto su di noi.

    Non lo facciamo solo noi: tantissimi influencer e personaggi famosi scattano selfie per raccontarsi, raccontare delle loro relazioni e della loro quotidianità.

    Le foto, i selfie, comunicano in che modo ci rivolgiamo e interagiamo con gli altri: quali sono i nostri modi?

    Ci sono tantissime tipologie di selfie: il selfie fatto in una giornata di shopping, il selfie in palestra, il selfie al ristorante, il selfie di coppia (amichevole o sentimentale), il selfie con i filtri, scattato grazie a particolari app, ecc.. Ci avete mai pensato?

    Anche la frequenza con cui scattiamo, inviamo e condividiamo i selfie è un altro elemento da considerare: quante volte ci fotografiamo?

  • Attraverso il principio 2 del manifesto verrà guidata la discussione sulle tipologie di selfie

    Discutendone in classe, verranno individuate le varie tipologie di selfie e avviata una riflessione su cosa trasmette ciascuno di essi: ad esempio, il selfie di coppia permette di mostrare l’esistenza di una relazione e di comunicare ad eventuali persone interessate di essere già impegnati/e. I selfie, dunque, sono dei messaggi potentissimi, anche senza le parole che li accompagnano: ce ne accorgiamo anche dai likes e dai commenti che ricevono!

    Spesso scattiamo anche dei selfie appositamente per qualcuno/a: ad esempio, quando vogliamo mostrare a chi ci ha fatto un regalo che lo stiamo utilizzando, oppure quando realizziamo uno scatto dedicato ad una persona speciale per noi.

    È però sempre bene ricordare che quando inviamo e/o condividiamo delle nostre foto, queste non sono più soltanto nostre, ma diventano in qualche modo pubbliche: è quella l’immagine che vogliamo resti di noi, che anche persone che magari non ci conoscono potrebbero vedere?

    O ancora, ci fa sentire a nostro agio sapere che alcuni scatti, magari inviati per scherzo, possano poi rimanere nella memoria degli smartphone per moltissimo tempo, se non addirittura per sempre? Ogni selfie è un piccolo pezzo di noi, a cui decidiamo di mettere le gambe, facendolo camminare al nostro posto: ci va bene che quella foto parli di noi?

    Ricordandoci del principio 2 del Manifesto, il selfie è ciò che mi rappresenta: mi piace essere rappresentato/a così?

    Oltre ai selfie, ci sono anche i video: pensiamo a TikTok e a quanto mostrano delle persone che li realizzano. Ci sono anche tantissimi TikTok in cui vengono fatti dei veri e propri racconti, come se fossero dei diari. Quanto dicono della persona che li ha creti?

  • Utilizza un tablet o un pc per realizzare la ricerca

    In classe, con l’aiuto di un tablet o di un pc, verrà realizzata una breve ricerca sui profili social degli influencer preferiti dagli alunni/e della classe:

    • Quanti selfie hanno pubblicato?
    • Cosa si può intuire dai loro selfie?
    • Sono selfie che ci sembrano “reali”, o sembrano immagini costruite per mostrare qualcosa in particolare?
  • Utilizza un tablet o un pc per realizzare l’analisi

    Sulla base dell’osservazione dei profili degli influencer, fare una piccola analisi dei propri selfie (ognuno/a per sé), per individuarne la tipologia più ricorrente e quali informazioni vengono veicolate.

  • Utilizza uno smartphone per realizzare il selfie

    L’insegnante dà poi alla classe un compito: riflettendo anche sulla bio precedentemente creata, chiederà a ciascuno/a di scattare un selfie che sia in grado di rappresentare al meglio se stesso/a. Il titolo del selfie è: “Questo/a sono proprio io!”.

    Si può scegliere di realizzare un selfie o un video selfie (della durata massima di 30 secondi).

    Il giorno della consegna, con l’aiuto dell’insegnante, la classe potrà realizzare un video collage con tutti i selfie e i video selfie.

    Se fosse possibile e in dotazione a qualcuno/a, si potrebbe scattare un’istantanea di ogni allievo/a da appendere in classe. A ciascuno/a verrà poi dato un “nickname”, che rispecchi la sua identità.

  • L’attività che accompagna tutto il percorso annuale potrebbe essere la creazione di un blog di classe (chiuso), all’interno del quale si potranno caricare i lavori svolti nel corso dell’anno scolastico. Il video selfie di presentazione potrebbe essere il primo post dello stesso.


Segui il percorso completo
Chi ha già lavorato in classe con questa attività

In questa sezione troverai le esperienze di chi ha lavorato con l'attività proposta attraverso un racconto di foto e video! Prendi spunto, fatti un'idea e se vuoi condividi la tua esperienza con gli altri raccontando com'è andata (se trovi la sezione vuota, apri le danze ;) )