Primaria

Rete di vita

Sostenibilità Consapevolezza e responsabilità

In collaborazione con editoriale SCIENZA

durata 60  min

Materia

Educazione Civica
Area Scientifica-Tecnologica Matematico

Competenze chiave

Comunicazione nella madrelingua
Competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia
Imparare a imparare

Punto/i del Manifesto della comunicazione non ostile

01. Virtuale è reale
08. Le idee si possono discutere.Le persone si devono rispettare

Descrizione dell'argomento

Con il suo stile di vita l’uomo sta lentamente distruggendo il posto in cui vive e che dovrebbe condividere con milioni di altre specie animali e vegetali. Tutti gli esseri viventi hanno bisogno del Sole, dell’acqua, degli altri esseri viventi: una rete che sopravvive finché mantiene i giusti equilibri, altrimenti si spezza.


Domande fondamentali

• Come sopravvivono gli animali presenti sulla Terra? E l’uomo?


• Quali sono i passaggi chiave che si dovrebbero rispettare per il giusto equilibrio di vita?


• Perché è importante imparare?


Materiali e Fonti

Il Manifesto della comunicazione non ostile

“Tanti e diversi”, Nicola Davies, Editoriale Scienza, Giunti.

Svolgimento dell'attività

Introduzione


Lettura del seguente passo “Ogni anno si scoprono migliaia di nuove specie. E più ne scopriamo, più cose impariamo su come gli esseri viventi dipendono gli uni dagli altri: per il cibo, per l’ambiente in cui vivere e per i modi in cui crescere. (…) Il problema è che in tutto il mondo gli esseri umani distruggono parti del disegno…” (tratto dal libro “Tanti e diversi”).


Attività


Con l’obiettivo di far comprendere alla classe l’importanza della rete alimentare (come dipenda non solo dal Sole e dall’energia che fornisce alle piante, ma anche dalla presenza dei singoli protagonisti, animali o piante, che caratterizzano un ambiente) e che ogni ambiente deve essere rispettato in tutte le sue parti per permettere la sopravvivenza delle specie che lo abitano, bambini/e sono suddivisi/e in gruppi, per un massimo di 5. Ogni bambino/a riceve un cartoncino su cui è riportato un animale, una pianta o un batterio. In ogni gruppo non sono presenti gli animali che fanno parte della relativa catena alimentare. A turno, bambini/e devono cambiare gruppo o scambiarsi il cartoncino per ottenere, alla fine di 5 passaggi, la propria catena alimentare. Dalle catene si possono costruire esempi di rete alimentare (almeno una tra due gruppi). Animali e piante sono importanti per mantenere l’equilibrio, anche quello dell’uomo. A sua volta, l’uomo deve imparare a rispettare gli altri esseri viventi per poter sopravvivere. Questa regola vale anche tra esseri umani attraverso atti di gentilezza, aiuto e inclusione, accompagnati da parole intrise di questi valori.


Conclusione


A questo punto viene introdotto il Manifesto della comunicazione non ostile come guida per una corretta comunicazione, che non aggredisce, sopraffà o ingloba l’altro/a, ma lo/a comprende, lo/a rispetta e lo/a aiuta ad evitare fenomeni o situazioni di bullismo o cyberbullismo.


Ulteriori attività di approfondimento

Far creare a bambini/e delle schede con immagini di animali e piante diverse da quelle usate durante questo gioco per formare nuove catene e combinazioni.


Chi ha già lavorato in classe con questa attività

In questa sezione troverai le esperienze di chi ha lavorato con l'attività proposta attraverso un racconto di foto e video! Prendi spunto, fatti un'idea e se vuoi condividi la tua esperienza con gli altri raccontando com'è andata (se trovi la sezione vuota, apri le danze ;) )