Primaria

Io più te fa noi… Ma come si fa?

Conflitto Consapevolezza e responsabilità Cittadinanza digitale
    • Cittadinanza digitale
    • Consapevolezza e responsabilità
    • Collaborazione
    • Educazione Civica
    • Area Umanistico-Letteraria
    • Area Artistico-Espressiva
    • Comunicazione nella madrelingua
    • Imparare a imparare
    • Competenze sociali e civiche
    • Consapevolezza ed espressione culturale
    • 01. Virtuale è reale
    • 08. Le idee si possono discutere.Le persone si devono rispettare
    • • Essere un gruppo significa che siamo tutti/e uguali?
      • Come rispettare le diverse sensibilità e le peculiarità di ciascuno/a?
      • Quali atteggiamenti/comportamenti devo attuare per vivere bene in gruppo e per far vivere bene gli altri/le altre nel gruppo?

Svolgimento
70'
  • Leggi la quarta filastrocca del libro “Parole appuntite, parole piumate” di Giulio Coniglio, a cura di Anna Sarfatti e Nicoletta Costa, Franco Cosimo Panini, 2019

    L’insegnante introduce l’argomento della tappa leggendo almeno due volte la quarta filastrocca del libro “Parole appuntite, parole piumate”.  Introduce quindi una riflessine guidata di alunni e alunne sul fatto che essere una classe, un gruppo, non significa essere tutti/e uguali: ognuno/a ha la propria sensibilità e gusti/passioni differenti, ognuno/a è unico/a ed è importante saper valorizzare la particolarità di tutti/e.

  • Per lo svolgimento di questo step utilizza un cartellone che verrà tagliato dall’insegnante in tanti pezzi, come tessere di un puzzle

    L’insegnante distribuirà a ciascuno/a un pezzo del cartellone e chiederà ad ogni bambino/a di scriverci sopra il completamento delle seguenti frasi:

    • dalla mia classe mi aspetto che…
    • ad alcuni/e compagni/e chiedo che…
    • da qualcuno/a ho bisogno di…
    • da alcuni/e compagni/e ho paura che…
  • Per lo svolgimento di questo step utilizza lo scotch 

    Quando tutti/e avranno finito, verrà chiesto alla classe di ricomporre il puzzle tenendo i pezzi girati, in modo che nessuno/a possa leggere quanto scritto.

    Una volta ricomposto il cartellone, l’insegnante incollerà i pezzi con lo scotch e lo girerà, di modo che si riescano a leggere le risposte, facendo così partire la condivisione.

    L’insegnante guiderà la discussione spiegando che in un gruppo, per vivere bene, è importante rispettare le sensibilità di tutti/e.

  • Per lo svolgimento di questo step utilizza un altro cartellone e dei pennarelli

    A questo punto l’insegnante proporrà di scrivere su un altro cartellone un decalogo di atteggiamenti/comportamenti di attenzione verso gli altri/le altre da rispettare in classe, in Rete e fuori (es. 1. Ascoltare; 2. Non giudicare; 3. Accogliere; 4. Aiutare; 5. Mettersi nei panni di, ecc.).

  • Per lo svolgimento di questo step verranno utilizzati i bigliettini con i piccoli impegni degli alunni

    Dopo aver appeso il decalogo in classe, l’insegnante farà pescare ad ogni alunno/a un bigliettino con un piccolo impegno, precedentemente preparato. Il/la docente chiederà agli alunni/e di onorare questo impegno durante la settimana e da attaccarlo sul diario di bordo (es. aiutare chi è in difficoltà, ascoltare chi ha bisogno di parlare, ecc.).

  • Ascolto della canzone “Io più te fa noi”.


Segui il percorso completo
Chi ha già lavorato in classe con questa attività

In questa sezione troverai le esperienze di chi ha lavorato con l'attività proposta attraverso un racconto di foto e video! Prendi spunto, fatti un'idea e se vuoi condividi la tua esperienza con gli altri raccontando com'è andata (se trovi la sezione vuota, apri le danze ;) )