fbpx
Primaria
Secondaria 1° grado

Gesti infiniti

Inclusione Hate Speech Consapevolezza e responsabilità Emozioni Collaborazione
    • Inclusione
    • Collaborazione
    • Emozioni
    • Hate speech
    • Consapevolezza e responsabilità
    • Area Linguistica
    • Educazione Civica
    • Area Sportivo-Motoria
    • Comunicazione nella madrelingua
    • Consapevolezza ed espressione culturale
    • Competenza digitale
    • Competenze sociali e civiche
    • 09. Gli insulti non sono argomenti
    • • Che cos’è il fair play?

      • Il fair play esiste solo nello sport?

      • Sei in grado di assumere un atteggiamento corretto quando gareggi?

Svolgimento
45'
  • Nella vita di tutti i giorni il fair play è dato spesso da gesti semplici, uno sguardo di complicità tra amici, un saluto, una mano data al prossimo, accettare le differenze. 

    Cercando di evidenziare i gesti sportivi, ma anche situazioni della vita di tutti giorni si affronta questo argomento portando degli esempi e dei modelli dallo sport.

    Per questa attività, puoi appoggiarti al Manifesto della comunicazione non ostile per lo sport.

  • Guarda il video

    Mostra ai ragazzi e alle ragazze il video, poi chiedi a ognuno di loro di dire una parola che si può abbinare all’idea di Fair Play. Man mano che vengono dette segna le parole in un foglio o, se hai a disposizione un computer o un telefono, digitale direttamente lì. Probabilmente i ragazzi all’inizio diranno parole come: rispetto, correttezza, o altre simili. Chiedi loro di estendere un po’ di più il raggio a parole tipo: dolcezza, interesse, attenzione.

  • Guarda il video

    Mostra ai ragazzi il video che fa vedere i gesti più celebri del fair play internazionale e avvia una discussione: secondo loro come mai hanno fatto un video con questi comportamenti? Possono essere considerati l’eccezione, o sono la regola? Chiedi se, alla luce del video, vogliono aggiungere qualche parola alla lista che hanno fatto prima.

  • Genera un cartellone

    Inserisci tutte le parole dei ragazzi nel sistema e genera una “mappa di parole”. Per farlo, puoi usare del materiale cartaceo, oppure uno strumento digitale come, ad esempio, EdWordle. Mostrala ai ragazzi e spiega loro che quelle sono proprio le loro parole del fair play e devono esserne fieri. Chiedi loro se vogliono inviarlo ai genitori o stamparlo per appenderlo in palestra o in classe.

    Hai completato l'attività? Inviaci la tua valutazione, entra ufficialmente nella community! 

    La tua opinione è importante, ci permette di rafforzare la community di #paroleostili e  migliorare l’esperienza didattica. 
    Compila il form ogni volta che hai completato l’attività con una delle tue classi. Grazie ❤️

    Chi ha già lavorato in classe con questa attività

    In questa sezione troverai le esperienze di chi ha lavorato con l'attività proposta attraverso un racconto di foto e video! Prendi spunto, fatti un'idea e se vuoi condividi la tua esperienza con gli altri raccontando com'è andata (se trovi la sezione vuota, apri le danze ;) )