fbpx
Secondaria 1° grado

(B)io

Cittadinanza digitale Consapevolezza e responsabilità Social Web reputation /identità online
    • Cittadinanza digitale
    • Consapevolezza e responsabilità
    • Web reputation /identità online
    • Social
    • Area Umanistico-Letteraria
    • Educazione Civica
    • Comunicazione nella madrelingua
    • Competenza digitale
    • Competenze sociali e civiche
    • Consapevolezza ed espressione culturale
    • 09. Gli insulti non sono argomenti
    • 02. Si è ciò che si comunica
    • 07. Condividere è una responsabilità
    • • Chi sono?

      • Con che parole mi descrivo e scrivo di me?

      • La mia identità offline e la mia identità online corrispondono?

Svolgimento
60'
  • Leggi e spiega il Manifesto della comunicazione non ostile, in particolare il principio 2 

    “Si è ciò che si comunica. Le parole che scelgo raccontano la persona che sono: mi rappresentano”.

    Ma cosa vuol dire esattamente? Significa che le parole che usiamo aiutano la costruzione e la definizione della nostra identità, tanto online quanto offline. Foto, post, chat, video: sono tantissimi i modi in cui è possibile raccontare chi siamo.

    Chi ci legge, ci vede, ci segue, si fa un’idea di noi e può confrontare questa immagine con la “versione di noi” che incontra ogni giorno; ma se invece qualcuno/a leggesse solo quello che scriviamo, e vedesse solo le nostre foto, capirebbe comunque chi siamo davvero?

    Le nostre parole sono come un biglietto da visita: una specie di filtro di conoscenza per chi ci ascolta o ci legge.

  • Per una settimana analizza la tua comunicazione in classe e online e poi riassumi l’analisi fatta

    L’insegnante assegna a ciascuno/a il compito di prestare attenzione alla propria comunicazione per circa una settimana: non soltanto quando si è in classe, ma anche online (se si possiedono profili social, tenere presente anche la tipologia di informazioni condivise).

    Le domande fondamentali da porsi per orientare l’osservazione sono:

    • Chi sono?
    • Con che parole mi descrivo e scrivo di me?
    • La mia identità offline e la mia identità online corrispondono?

    Al termine della settimana, ciascuno/a scriverà un piccolo resoconto: una sorta di bio, che dovrà poi sintetizzare in 150 caratteri.

  • Procurati una scatola dove inserire le bio per farle estrarre a sorte. Ogni studente modificherà poi per iscritto la bio estratta

    Ciascuna bio verrà inserita in una scatola, dalla quale ogni alunno/a ne estrarrà una a sorte: ognuno leggerà autonomamente la bio estratta e potrà decidere se integrarla, modificarla o lasciarla così com’è, a seconda della propria percezione offline (ed eventualmente online) della persona estratta. 

    É importante sottolineare che questo genere di esercizio va realizzato in assenza di giudizio: è un confronto tra ciò che si immagina di comunicare di sé e la percezione di chi osserva.

  • Fai leggere le modifiche fatte dai compagni per iniziare una riflessione

    Al termine del lavoro, verrà riconsegnata la bio a ciascuno/a: l’insegnante chiederà di leggere le eventuali correzioni e integrazioni e indicare che reazione ha generato: sorpresa, felicità, disaccordo, ecc.

    Il feedback che si è ricevuto è un suggerimento prezioso: se c’è troppa discrepanza, cosa si può fare? Lo scopo è di favorire un raffronto tra ciò che si immagina di comunicare e ciò che viene percepito da coloro con cui si interagisce.

  • Si può chiedere alla classe di utilizzare la bio scritta da sé e la versione “rivisitata” come una sorta di traccia di identità: ogni mese possono rileggerla e verificare se la propria identità (offline e online) risulta rappresentata da quella descrizione. Può essere un esercizio utile per verificare l’evoluzione e i cambiamenti che sentono di vivere.

    Inoltre, ogni bio potrebbe diventare una sorta di breve infografica su ogni allievo/a, da realizzare attraverso applicativi come Canva o similari.

    Hai completato l'attività? Inviaci la tua valutazione, entra ufficialmente nella community! 

    La tua opinione è importante, ci permette di rafforzare la community di #paroleostili e  migliorare l’esperienza didattica. 
    Compila il form ogni volta che hai completato l’attività con una delle tue classi. Grazie ❤️

    Chi ha già lavorato in classe con questa attività

    In questa sezione troverai le esperienze di chi ha lavorato con l'attività proposta attraverso un racconto di foto e video! Prendi spunto, fatti un'idea e se vuoi condividi la tua esperienza con gli altri raccontando com'è andata (se trovi la sezione vuota, apri le danze ;) )