Secondaria 2° grado

Storia di una fake news

Fake News Cittadinanza digitale
durata 60  min

Materia

Educazione Civica
Area Umanistico-Letteraria

Competenze chiave

Comunicazione nella madrelingua
Competenza digitale
Imparare a imparare
Competenze sociali e civiche

Punto/i del Manifesto della comunicazione non ostile

07. Condividere è una responsabilità

Descrizione dell'argomento

Storia di una fake news


Domande fondamentali

• Quanto è importante un’informazione corretta?


• Hai mai sentito parlare delle fake news? Sapresti spiegare cosa sono?


• Le fake news sono un problema solo dei/delle giornalisti/e o anche di ogni singolo/a cittadino/a?


• Quali meccanismi favoriscono la diffusione delle cosiddette “bufale”?


• Cosa possono causare le fake news? Quali conseguenze possono avere le informazioni errate diffuse intenzionalmente?


• Sei mai caduto/a nella trappola di una fake news? Quali effetti ha avuto nella tua vita?


• Conosci un modo per difenderti dalle fake news o ti senti impotente di fronte alla disinformazione?


Materiali e Fonti

Il Manifesto della comunicazione non ostile

Parole Ostili - 10 racconti

“Pizzagate” di Fabio Geda, da “Parole ostili. 10 racconti”, Editori Laterza, a cura di Loredana Lipperini, 2018

“Fake News: cosa sono e come si possono riconoscere?”

“Come riconoscere le fake news” di Carlos Arija Garcia, laleggepertutti.it

“Fake news, 10 regole per riconoscere le bufale” di Deborah Ameri, repubblica.it

» “Il falso e il vero. Fake news: che cosa sono, chi ci guadagna, come evitarle” di Gabriela Iacomella,
Feltrinelli, 2017.

“Far Web. Odio, bufale, bullismo. Il lato oscuro dei social” di Matteo Grandi, Rizzoli, 2017.

» “Il decalogo di Facebook per contrastare le fake news”, italiaincammino.it

Svolgimento dell'attività

Introduzione e attività (60 minuti)


I/le ragazzi/e sono invitati/e a leggere a casa il racconto “Pizzagate” (vedi “Materiali e Fonti”) e a sottolineare le frasi e i passaggi che li/le hanno colpiti/e di più. In classe con l’aiuto del/della docente i/le ragazzi/e ricostruiscono brevemente la storia del Pizzagate elencandone i vari momenti. L’insegnante dedica poi un momento alla lettura collettiva del “decalogo di Facebook per contrastare le fake news” (link in “Materiali e Fonti”), chiedendo ad ogni ragazzo/a di appuntare i pensieri individuali in proposito. (15 minuti)


Dopo aver analizzato con l’aiuto delle fonti i modi per riconoscere le bufale, i/le ragazzi/e sono invitati/e a fare degli esempi vicini alla loro quotidianità. (30 minuti)


Ripresa e riflessione collettiva. (15 minuti)


Ulteriori attività di approfondimento

Ai/alle ragazzi/e viene chiesto di ripensare alle fake news a cui hanno creduto e di provare a individuare i motivi per cui sono caduti/e nella trappola; sono inoltre invitati/e a cercare in Rete ulteriori esempi di fake news recenti. La restituzione dei compiti sarà un’ulteriore occasione per tornare sull’argomento e riprendere la discussione, sottolineando la responsabilità individuale nel condividere una notizia.


Chi ha già lavorato in classe con questa attività

In questa sezione troverai le esperienze di chi ha lavorato con l'attività proposta attraverso un racconto di foto e video! Prendi spunto, fatti un'idea e se vuoi condividi la tua esperienza con gli altri raccontando com'è andata (se trovi la sezione vuota, apri le danze ;) )