fbpx
Primaria
Secondaria 1° grado

Penso Parlo Posto

In collaborazione con: Il Castoro

Cittadinanza digitale Consapevolezza e responsabilità Privacy
    • Cittadinanza digitale
    • Consapevolezza e responsabilità
    • Privacy
    • Area Umanistico-Letteraria
    • Area Artistico-Espressiva
    • Educazione Civica
    • Imparare a imparare
    • Competenze sociali e civiche
    • Consapevolezza ed espressione culturale
    • 10. Anche il silenzio comunica
    • 03. Le parole danno forma al pensiero
    • 06. Le parole hanno conseguenze
    • • Quanto in Rete possiamo contare sulla fiducia, che è alla base di ogni conoscenza che diventa amicizia?

      • Se online possiamo alterare la nostra identità, quanto riusciamo a comunicare veramente chi siamo e quanto possiamo aspettarci che gli altri siano veri?

      • Quanto possiamo fidarci e creare amicizie?

Svolgimento
60'
  • Guarda il video

    Introduzione al progetto di Parole O_Stili e lettura del Manifesto.

  • Lettura di un brano tratto dal libro “Penso Parlo Posto. Breve guida alla comunicazione non ostile” di Carlotta Cubeddu e Federico Taddia, illustrazioni di Gud, Il Castoro, 2019

    Lettura in classe dell’introduzione del capitolo “Virtuale è reale” (visibile e scaricabile a questo link) tratto dal libro “Penso Parlo Posto. Breve guida alla comunicazione non ostile.”

    Rispondere alle domande “(S)Punti Interrogativi” presentate nel testo, individualmente o con una discussione in classe.

  • Lettura in classe della storia “Nome in codice Kamy”.

    Discussione in classe sulle domande “Secondo te” e lettura della riflessione finale.

  • Gioco di ruolo: far lavorare i ragazzi a gruppi chiedendo a ognuno di calarsi in un personaggio a scelta fra Kami, Antonio e Luca (si può estendere inserendo anche i personaggi di Giulia, Ilaria, il ragazzo di Ilaria) e immaginare come prosegue la storia. Cosa farebbero? Cosa provano? Quali sono le conseguenze?

  • Chiedere a ragazzi/e di riflettere su altre situazioni – vissute in prima persona o a cui hanno assistito – che hanno avuto una ripercussione sulla loro vita reale, scegliendo di raccontarle scrivendo a loro volta una storia o disegnando un fumetto. (L’attività può essere svolta anche in classe se le tempistiche lo consentono).

Hai completato l'attività? Inviaci la tua valutazione, entra ufficialmente nella community! 

La tua opinione è importante, ci permette di rafforzare la community di #paroleostili e  migliorare l’esperienza didattica. 
Compila il form ogni volta che hai completato l’attività con una delle tue classi. Grazie ❤️

    Chi ha già lavorato in classe con questa attività

    In questa sezione troverai le esperienze di chi ha lavorato con l'attività proposta attraverso un racconto di foto e video! Prendi spunto, fatti un'idea e se vuoi condividi la tua esperienza con gli altri raccontando com'è andata (se trovi la sezione vuota, apri le danze ;) )