Secondaria 2° grado

Parole come spade

Hate Speech Consapevolezza e responsabilità Cittadinanza digitale
durata 60  min

Materia

Educazione Civica
Area Umanistico-Letteraria

Competenze chiave

Comunicazione nella madrelingua
Comunicazione nelle lingue straniere
Competenze sociali e civiche

Punto/i del Manifesto della comunicazione non ostile

09. Gli insulti non sono argomenti

Descrizione dell'argomento

Le parole possono ferire e anche uccidere.


Domande fondamentali

• Che risultato possiamo ottenere con la parola? Convincere? Blandire? È possibile anche ferire e aggredire un avversario o un’avversaria?


• Quanta consapevolezza c’è in noi e intorno a noi di tale potere?


• Quali generi letterari presentano un tratto aggressivo della parola?


• Qual è l’origine e la funzione della poesia giambica?


• Quali utilizzi polemici ed aggressivi del linguaggio vedi negli ambienti in cui vivi? Con quali conseguenze?


Materiali e Fonti

Il Manifesto della comunicazione non ostile

Il poeta greco Ipponatte esprime la sua misera condizione di vita non con la riflessione o con il lamento, ma con toni forti e aggressivi sia nei confronti degli dei, che non lo hanno beneficato (frr. 44; 42 a-b; 43; 48), sia nei confronti di uomini (fr. 126), a cui come Archiloco augura un naufragiomateriali.

Svolgimento dell'attività

Introduzione e attività (60 minuti)


Lettura di passi delle poesie indicate. (35 minuti)


Dialogo guidato dal/dalla docente sulla particolare modalità di comunicazione utilizzata e proposta da Ipponatte, e sugli strumenti linguistici e stilistici atti ad esprimere odio e invettiva. (25 minuti)


Ulteriori attività di approfondimento

Ricerca di altre testimonianze di utilizzo aggressivo della parola in ogni ambito (letterario e non), nel passato e nel presente, e confronto con l’esempio classico.


Stesura di un articolo per la pagina Facebook di Parole Ostili di max 2500 battute sul tema “Gli insulti possono ferire e anche uccidere”.


Chi ha già lavorato in classe con questa attività

In questa sezione troverai le esperienze di chi ha lavorato con l'attività proposta attraverso un racconto di foto e video! Prendi spunto, fatti un'idea e se vuoi condividi la tua esperienza con gli altri raccontando com'è andata (se trovi la sezione vuota, apri le danze ;) )