fbpx
Primaria
Secondaria 1° grado

Il mio campione – Parole di sport

Consapevolezza e responsabilità Inclusione Collaborazione
    • Consapevolezza e responsabilità
    • Collaborazione
    • Inclusione
    • Educazione Civica
    • Area Linguistica
    • Area Sportivo-Motoria
    • Comunicazione nella madrelingua
    • Comunicazione nelle lingue straniere
    • Competenza digitale
    • Imparare a imparare
    • Competenze sociali e civiche
    • 05. Le parole sono un ponte
    • • Quale sportivo ti ha colpito di più per ciò che ha detto tra quelli che conosci? 

      • Ti ricordi quali parole ha pronunciato? 

      • Quali ti hanno colpito in particolare?

      • Quali parole secondo te possono divenire un ponte che aiuta ad avvicinare le persone? (brainstorming)

      • Lo sport e il suo linguaggio, i valori che trasmette possono avvicinare la gente?

      • Il linguaggio dello sport è anche muoversi, agire, fare? 

      • Si può comunicare anche con il movimento?

Svolgimento
310'
  • Riflessione sulle parole che ci influenzano, sulle lodi e incoraggiamenti, e sulle critiche. Dopo un gioco a squadre, i ragazzi sono chiamati a riflettere sulle parole che hanno sentito durante l’attività. 

    Questa attività può durare un mese e coinvolgere diverse materie e figure, quali allenatori ed educatori, possono contribuire alla sua realizzazione. 

  • Riflessione e approfondimento

    Le parole del Presidente Luca Pancalli e degli atleti paralimpici sembrano perfette per il principio del Manifesto: le parole sono un ponte. Proponi il video ai ragazzi e al termine lasciali liberi di commentare. Puoi stimolare la conversazione con qualche domanda:

    • Sapevi già che anche le persone con disabilità possono fare sport ad alto livello?
    • Ritieni che siano atleti a tutti gli effetti? 
    • Hanno qualcosa in più/in meno?
    • Cosa ti ha colpito del loro atteggiamento?
    • Quali parole?
    • Credi che si possa trasferire la loro “mentalità sportiva” e il loro impegno nello sport che pratichi? In che modo?
  • Riflessione sulle parole e sul loro peso

    Per svolgere l’attività, utilizza questi video:

    Bebe Vio:

    Alex Zanardi

    Dividi i ragazzi in due o più gruppi e assegna loro una ricerca per conoscere la storia dei due atleti di cui vedranno i video. In questo modo riusciranno a comprendere meglio le parole che ascolteranno nei video proposti. Il titolo delle ricerche (che si può condurre anche in classe o in laboratorio di informatica, se si hanno gli strumenti per la connessione a internet) saranno: “Vi presento Bebe Vio” e “Vi presento Alex Zanardi.”

    Guardate insieme i video e indirizza il commento dei ragazzi attraverso alcune domande:

    • Quale sportivo più ti ha colpito per ciò che ha detto? 
    • Ti ricordi quali parole ha pronunciato?
    • Quali ti hanno colpito di più?

    Ora invita i ragazzi e le ragazze, tutti insieme, a individuare e raccogliere le parole/frasi più significative che li hanno colpiti nei video. Se necessario puoi  mostrarli nuovamente dando la possibilità di prendere appunti.

  • Riflessione e scrittura di un testo sulle imprese dello sport

    Nel video il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella racconta di come l’armonia di squadra e il gioco abbiano creato un ponte tra i tifosi e gli sportivi in campo riferendosi alla nazionale di calcio campione d’Europa, e alla finale di Wimbledon giocata dal tennista Matteo Berrettini. Aiuta la riflessione di gruppo con alcune domande:

    • Quali parole del Presidente ti hanno colpito?
    • Perché?

    Tutti, da tifosi, abbiamo vissuto l’esperienza degli Europei di calcio o della finale di Wimbledon giocata da Berrettini (oppure di un altro evento sportivo, ad esempio l’Olimpiade di Tokyo). Dopo averne discusso in classe, chiedi ai ragazzi di scrivere un breve testo dove raccontano, come il Presidente Mattarella, le emozioni vissute.

    Chiedi loro di condividerlo, leggendolo alla classe.

  • Riflessioni, commenti e confronto

    Distribuisci ai ragazzi il testo della lettera di Roberto Baggio ai giovani: «Abbracciate i vostri sogni e seguiteli».

    Insieme, ascoltate la lettura della lettera attraverso il video. Spiega brevemente ai ragazzi la storia di Baggio: i terribili infortuni, la scoperta della meditazione e del buddismo, la sua vicenda umana e calcistica. Se i ragazzi si mostrano particolarmente interessati, puoi pensare di proporre la visione del film «Il divin codino», uscito recentemente. In seguito, chiedi ad alunni e alunne di contribuire con riflessioni, commenti e confronto tra di loro.

    Dividi i ragazzi a coppie o a piccoli gruppi e assegna loro una delle parole-chiave prese in considerazione da Baggio. Chiedi loro di attualizzarle, di calarle nella loro realtà di sportivi o di gruppo classe che fa attività motoria insieme.

    Chiedi ai ragazzi di esporre i loro lavori attraverso un power point che li aiuti a spiegarsi meglio attraverso testi, immagini, musica.

  • Riflessioni, commenti e confront

    https://www.youtube.com/watch?v=WA4dDs0T7sM

    Mostra ai ragazzi il video a titolo di esempio. Chiedi loro di realizzare un video o un cartellone (una sorta di pubblicità progresso) in cui ogni ragazzo pronuncia o scrive una parola scelta tra quelle sentite nei video e nei documenti presentati, e la commenta, la spiega con una brevissima frase, uno slogan. Il video/cartellone ha come tema lo sport che può rendere il mondo migliore. 

    Le parole devono essere scritte sul cartellone o realizzate in tre dimensioni, grandi, ben visibili.


Segui il percorso completo
Chi ha già lavorato in classe con questa attività

In questa sezione troverai le esperienze di chi ha lavorato con l'attività proposta attraverso un racconto di foto e video! Prendi spunto, fatti un'idea e se vuoi condividi la tua esperienza con gli altri raccontando com'è andata (se trovi la sezione vuota, apri le danze ;) )