Primaria
Secondaria 1° grado

Il gioco della radio

Consapevolezza e responsabilità Hate Speech Inclusione Emozioni
    • Consapevolezza e responsabilità
    • Emozioni
    • Hate speech
    • Inclusione
    • Educazione Civica
    • Area Linguistica
    • Area Scientifica-Tecnologica Matematico
    • Area Artistico-Espressiva
    • Area Sportivo-Motoria
    • Comunicazione nella madrelingua
    • Competenze sociali e civiche
    • Consapevolezza ed espressione culturale
    • 02. Si è ciò che si comunica
    • • Che tipo di tifoso sono? 

      • So riconoscere il valore del mio avversario?

      • So riconoscere i miei punti deboli?

      • Quando tifoso usare parole e gesti adeguati, che non sfocino negli insulti?

Svolgimento
120'
  • Guarda il video e fate la telecronaca

    Partendo dall’ascolto di una telecronaca o di un commento a un evento sportivo di un giornalista/telecronista che cura molto il linguaggio (es. Bruno Pizzul, Claudio Valeri, Alessandro Antinelli, Franco Bragagna…), mostra il video con il volteggio di Simone Biles. Fai notare ai ragazzi che a un certo punto il commentatore dice “Questa ragazza oggi non c’è proprio con la testa”. Avvertili che, in quel momento, ancora nessuno sa che la ginnasta si ritirerà, avendo il coraggio di dichiarare di avere dei problemi, ma chiedi loro se pensano che sia stato corretto usare un’espressione di questo tipo e se loro avrebbero fatto diversamente.

    Stimola i ragazzi a scrivere una loro radiocronaca dell’evento, poi mostra nuovamente il video senza audio e chiedi ai ragazzi di essere loro a fare il commento.

  • Domande e palla prigioniera

    Riparti dal video di Simone Biles e stimola i ragazzi con alcune domande:

    • Descrivi il tuo modo di essere tifoso con 3 aggettivi
    • Cosa provi durante la performance della tua squadra?
    • Come vivi la perdita di una gara da parte della tua squadra?
    • Quando la tua squadra vince come reagisci?
    • Quali espressioni/mezzi/modi impieghi per supportare i giocatori della tua squadra?
    • Quali per gli avversari?
    • Pensi che i loro errori possano avvantaggiare la tua squadra? Speri che sbaglino?

    Dopo aver condiviso le impressioni attraverso le domande-stimolo, organizza una partita di palla prigioniera, dividendo la classe in 3 gruppi, in modo che un gruppo sia sempre quello dei tifosi, che dovranno incoraggiare lealmente chi sta giocando meglio e spronare chi è in difficoltà, anche se “potenzialmente” sono avversari.


Segui il percorso completo
Chi ha già lavorato in classe con questa attività

In questa sezione troverai le esperienze di chi ha lavorato con l'attività proposta attraverso un racconto di foto e video! Prendi spunto, fatti un'idea e se vuoi condividi la tua esperienza con gli altri raccontando com'è andata (se trovi la sezione vuota, apri le danze ;) )