fbpx
Secondaria 1° grado

Combatto ma per sport

Consapevolezza e responsabilità Conflitto Collaborazione Emozioni
    • Consapevolezza e responsabilità
    • Emozioni
    • Collaborazione
    • Conflitto
    • Educazione Civica
    • Area Sportivo-Motoria
    • Imparare a imparare
    • Competenze sociali e civiche
    • 09. Gli insulti non sono argomenti
    • • Che cosa è l’autocontrollo?

      • Come faccio ad allenarlo?

Svolgimento
90'
  • Guarda il video e rifletti

    Mostra alcune parti del video, soprattutto la fine in cui Silvia Semeraro (campionessa di karate nonché, una delle atlete pugliesi che si sono qualificate per le Olimpiadi di Tokyo) abbraccia l’avversaria.

    Chiedi ai ragazzi e alle ragazze se, secondo loro, negli sport di combattimento come il karate è più difficile mantenere l’autocontrollo e il rispetto nei confronti dell’avversario rispetto agli sport di squadra come la pallavolo o il calcio.

  • Guarda il video, rifletti e scrivi

    Guarda qui il video di Silvia Semeraro per Parole O_Stili

    Mostra ai ragazzi e alle ragazze il videomessaggio che Silvia Semeraro ha voluto lasciare loro proprio per questa attività. Alla fine del video, consegna a ognuno un foglio e una penna perché possano scrivere (oppure chiedi di dire a voce alta):

    • che cosa li ha colpiti 
    • quale messaggio, secondo loro, gli è sembrato che Silvia volesse mandare quando ha parlato di controllo e autocontrollo. 

    Raccogli tutti i fogli e leggili in forma anonima

  • Riguarda il video e rifletti

    Guarda qui il video di Silvia Semeraro per Parole O_Stili

    Mostra nuovamente la parte di video in cui Silvia parla di controllo e autocontrollo, poi chiedi ai ragazzi: avevano capito giusto? A loro, durante gli sport, è mai capitato di perdere il controllo? Come e quando è successo?

  • Fai una gara

    Invita i ragazzi ad analizzare il proprio autocontrollo durante una partita o una gara. Può essere lo sport che fanno sempre o un semplice ruba bandiera, falli giocare e annota i momenti in cui qualcuno ha perso il controllo.

  • Rifletti e fai riflettere

    Fai mettere i ragazzi e le ragazze in cerchio per un momento di restituzione dell’attività: come si sono sentiti sapendo che dovevano fare attenzione al proprio autocontrollo? Le parole di Silvia hanno avuto qualche effetto su di loro? Sono stati più concentrati su quell’aspetto, oppure a un certo punto si sono lasciati andare? Qualcuno può consigliare uno stratagemma per non perdere il controllo? Usa gli appunti presi non per indicare chi ha perso il controllo, ma per sollecitarne la partecipazione autonoma.


Segui il percorso completo
Chi ha già lavorato in classe con questa attività

In questa sezione troverai le esperienze di chi ha lavorato con l'attività proposta attraverso un racconto di foto e video! Prendi spunto, fatti un'idea e se vuoi condividi la tua esperienza con gli altri raccontando com'è andata (se trovi la sezione vuota, apri le danze ;) )