fbpx
Primaria

Buttiamo le parole appuntite e scambiamoci le parole piumate

Cittadinanza digitale Collaborazione Emozioni Consapevolezza e responsabilità

Mi chiamo Claudia Incerti, sono insegnante di scuola primaria dal 1992. Insegno a Bogliasco, piccolo borgo sul mare in provincia di Genova. L'attività che descrivo qui fa parte di un progetto più ampio di respiro pluriennale sull'educazione alla cooperazione, alla cittadinanza e alla cittadinanza digitale in particolare, che ho già proposto alle mie alunne e ai miei alunni nel ciclo scorso per tutti i cinque anni; con i bambini e le bambine di questa nuova classe prima spero di fare ancora meglio, forte dell'esperienza precedente e cogliendo tutte le nuove occasioni che si presenteranno.

durata 120  min

Materia

Educazione Civica
Area Linguistica
Area Artistico-Espressiva

Competenze chiave

Comunicazione nella madrelingua
Competenza digitale
Competenze sociali e civiche
Consapevolezza ed espressione culturale

Punto/i del Manifesto della comunicazione non ostile

01. Virtuale è reale
02. Si è ciò che si comunica
03. Le parole danno forma al pensiero
04. Prima di parlare bisogna ascoltare
05. Le parole sono un ponte
06. Le parole hanno conseguenze
07. Condividere è una responsabilità
08. Le idee si possono discutere.Le persone si devono rispettare
09. Gli insulti non sono argomenti
10. Anche il silenzio comunica

Domande fondamentali

·        Cos’è il Manifesto della comunicazione non ostile e quali sono le ‘parole con lo stile’?


·        È importante usarle quando si parla con gli altri?


·        Quando parlo con qualcuno/a, penso mai a quali parole vorrei venissero dette a me?


Materiali e Fonti

Il Manifesto della comunicazione non ostile per l'infanzia

Parole appuntite, parole piumate. Giulio Coniglio

Parole con lo stile

Wordcloud delle parole appuntite

Wordcloud delle parole piumate

Svolgimento dell'attività

Attività proposta in classe prima primaria:


1.      Ripresa delle filastrocche di Giulio Coniglio e dei concetti di “parole appuntite” e “parole piumate” introdotte in occasione del Safer Internet Day.


2.      Cos’è il Manifesto? Cosa vuol dire ‘ostile’ e ‘stile’? Lettura del Manifesto della comunicazione non ostile per l’infanzia: conversazione e riflessioni collettive.


3.      Approfondimento dei principi 5 (parole piumate, parole che uniscono, parole-ponte) e 6 (parole appuntite, parole che separano, parole-muro): condivisione di pensieri, idee e proposte.


4.      Ascolto del brano “Parole con lo Stile” e canto corale del ritornello accompagnato da gesti.


5.      Gioco dei bigliettini: ad ogni alunno e alunna vengono distribuiti due bigliettini; sul primo ciascuno scrive una parola o frase appuntita, da cui si è sentito punto e che non vuole più sentire; sul secondo ciascuno scrive una parola o frase piumata, che vorrebbe sentirsi dire o dire a qualcuno.


6.      Condivisione dei bigliettini “appuntiti”: ognuno legge il proprio, poi lo straccia e lo getta nella spazzatura come gesto simbolico; la maestra registra la parola o frase sull’app Wordclouds e alla fine viene generata la wordcloud delle “Parole appuntite della 1 A”.


7.      Condivisione dei bigliettini “piumati”: ciascuno legge il proprio, la maestra registra la parola o frase sull’app e viene generata la wordcloud delle “Parole piumate della 1 A”.


8.      Struttura cooperativa MIX FREEZE PAIR: si passeggia liberamente per l’aula, al comando della maestra “Freeze!”, ognuno si ferma e regala il suo bigliettino piumato al compagno o compagna più vicino/a.


9.      Ciascuno incolla il bigliettino ricevuto sul quaderno: “Oggi ho ricevuto queste parole piumate in regalo” e decora la pagina a piacere.


Ulteriori attività di approfondimento

Creazione di una storia collettiva “a staffetta” sul tema delle parole-ponte e parole-muro (già proposta dai bambini stessi). Condivisione all’esterno tramite eventuale registrazione e pubblicazione podcast.


Chi ha già lavorato in classe con questa attività

In questa sezione troverai le esperienze di chi ha lavorato con l'attività proposta attraverso un racconto di foto e video! Prendi spunto, fatti un'idea e se vuoi condividi la tua esperienza con gli altri raccontando com'è andata (se trovi la sezione vuota, apri le danze ;) )