Secondaria 2° grado

Una questione di giustizia

Costituzione Inclusione
durata 60  min

Materia

Educazione Civica
Area Storico-Geografica-Filosofica

Competenze chiave

Competenza digitale
Competenze sociali e civiche
Consapevolezza ed espressione culturale

Punto/i del Manifesto della comunicazione non ostile

01. Virtuale è reale
05. Le parole sono un ponte
06. Le parole hanno conseguenze
10. Anche il silenzio comunica

Descrizione dell'argomento

Focus sulla condizione femminile e sulla mancanza di rappresentatività delle donne (che è una mancanza di rappresentatività complessiva) nella storia e oggi con particolare riferimento alla Rete.


Domande fondamentali

• A che punto siamo con i diritti delle donne, che rappresentano metà della popolazione mondiale?


• La Costituzione si fa carico di questa macro ingiustizia?


• Cosa può fare ciascuno e ciascuna di noi per affrontare un problema che non è un problema delle donne?


Materiali e Fonti

Il Manifesto della comunicazione non ostile

Il Manifesto della comunicazione non ostile e inclusiva

“21 donne all’Assemblea” di Grazia Gotti, Bompiani.

“Di sana e robusta Costituzione” di Oscar Luigi scalfaro e Gian Carlo Caselli, Add Editore.

Video sull’emancipazione femminile, a cura di studenti.it

Trailer e clip del film “Suffragette” di Sarah Gavron

La Costituzione della Repubblica Italiana

La Dichiarazione dei Diritti in Internet

Svolgimento dell'attività

Introduzione e attività (60 minuti)


In apertura dell’incontro i ragazzi e le ragazze vengono introdotti/e al tema dell’emancipazione femminile attraverso la presentazione del movimento delle suffragette: si guarda insieme il video di studenti.it (link nelle “Fonti”) e successivamente il trailer e una o più clip di “Suffragette”, un film del 2015 diretto da Sarah Gavron. (10 minuti)


L’insegnante evidenzia l’intenzione del film, coincidente peraltro con quella dei movimenti femminili e femministi nati in tutto il mondo, ovvero dare voce a donne senza voce e senza diritti, e chiede alla classe se esiste ancora una questione femminile e a che punto siamo con le rivendicazioni che hanno percorso tutto il Novecento. Sarà interessante puntare l’attenzione sulla condizione della donna in Rete, da sempre uno dei principali bersagli dell’hate speech, anche durante il lockdown. (20 minuti)


Ai ragazzi e alle ragazze viene proposta la lettura del primo discorso tenuto da una donna, Angela Guidi Cingolani, al Parlamento italiano (in “21 donne all’Assemblea” di Grazia Gotti, Bompiani, pagg. 25-33): un tributo al ruolo che le 21 Madri Costituenti, di cui assai poco si parla, ebbero nella stesura della Carta Costituzionale e un’occasione per approfondire il tema dell’uguaglianza nella Costituzione italiana. (20 minuti)


In conclusione alla classe viene presentato il Manifesto della comunicazione non ostile come un’opportunità, di cui ciascuno si fa garante, per contrastare odio online e situazioni di sopraffazione in particolare nei confronti delle donne. (10 minuti)


Ulteriori attività di approfondimento

Invitare i ragazzi e le ragazze a vedere il film “Suffragette”.


Chi ha già lavorato in classe con questa attività

In questa sezione troverai le esperienze di chi ha lavorato con l'attività proposta attraverso un racconto di foto e video! Prendi spunto, fatti un'idea e se vuoi condividi la tua esperienza con gli altri raccontando com'è andata (se trovi la sezione vuota, apri le danze ;) )