Secondaria 2° grado

Le parole sono armi

Cittadinanza digitale Social Inclusione Emozioni Influencer Consapevolezza e responsabilità Hate Speech
durata 60  min

Materia

Educazione Civica
Area Umanistico-Letteraria

Competenze chiave

Comunicazione nella madrelingua
Competenze sociali e civiche

Punto/i del Manifesto della comunicazione non ostile

09. Gli insulti non sono argomenti

Descrizione dell'argomento

La potenza delle parole: gli effetti dell’hate speech.


Domande fondamentali

• Quali conseguenze le parole determinano nella relazione tra pensiero e azione nella vita reale e virtuale?


• Come si può contrastare l’hate speech?


Materiali e Fonti

Il Manifesto della comunicazione non ostile

Il Manifesto della comunicazione non ostile e inclusiva

“Francesco Sole. Sull’odio online”

“Thanks for the Hate Speech”

“Le parole per ferire” di Tullio De Mauro

mappa narrativa

Svolgimento dell'attività

Introduzione (10 minuti)


L’insegnante introduce il tema con la visione del cortometraggio “Thanks for the hate speech” (link nelle “Fonti”).


Attività (50 minuti)


Si passa all’analisi dell’articolo “Le parole per ferire” di Tullio De Mauro (link nelle “Fonti”). Per prima cosa gli/le alunni/e realizzano una mappa grafica degli elementi strutturali dell’articolo, diversificati per colore (mappa narrativa, vedi tabella in “Materiali e fonti”). Ad ognuno/a viene assegnato un elemento del racconto con il compito di “guidare” gli/le altri/e a discutere e decidere che cosa scrivere nella mappa. Gli/le alunni/e ricercano e selezionano le parole chiave contenute nell’articolo e i richiami al punto 1 del Manifesto della comunicazione non ostile, per poi trascrivere delle mappe narrative in formato digitale (ad esempio con programma “scribaEPUB”). Gli/le alunni/e presentano, quindi, i lavori e segue una fase di discussione e presentazione. Si procede, poi, alla verifica dei lavori.


Infine l’insegnante propone un confronto sulla potenza di ogni singola parola e sulla forza che è in grado di esprimere fuori e dentro la Rete. È possibile stimolare la discussione attraverso la visione del video di Francesco Sole sull’odio online (link nelle “Fonti”).


Ulteriori attività di approfondimento

Individuare casi di attualità legati all’hate speech e analizzarli, cercando di evidenziare i punti chiave dell’uso distorto dei social.


Chi ha già lavorato in classe con questa attività

In questa sezione troverai le esperienze di chi ha lavorato con l'attività proposta attraverso un racconto di foto e video! Prendi spunto, fatti un'idea e se vuoi condividi la tua esperienza con gli altri raccontando com'è andata (se trovi la sezione vuota, apri le danze ;) )