Secondaria 2° grado

La realtà non è mai come la si vede

Social Consapevolezza e responsabilità Cittadinanza digitale Cyberbullismo - bullismo
    • Cittadinanza digitale
    • Consapevolezza e responsabilità
    • Social
    • Cyberbullismo - bullismo
    • Educazione Civica
    • Area Umanistico-Letteraria
    • Area Storico-Geografica-Filosofica
    • Comunicazione nella madrelingua
    • Competenza digitale
    • Imparare a imparare
    • Competenze sociali e civiche
    • Consapevolezza ed espressione culturale
    • 02. Si è ciò che si comunica
    • 03. Le parole danno forma al pensiero
    • 04. Prima di parlare bisogna ascoltare
    • 07. Condividere è una responsabilità
    • 08. Le idee si possono discutere.Le persone si devono rispettare
    • 09. Gli insulti non sono argomenti
    • • Quanto presto attenzione a ciò che scrivo/dico?

      • So dare un peso alle parole che scelgo di dire/scrivere?

      • Ciò che dico lo penso sul serio?

      • Come riesco ad esprimere le mie emozioni (rabbia, frustrazione, delusione)?

      • Sono consapevole di quanto le parole possano essere collanti o alienanti?

      • Conosco i rischi (anche legali) che corro come conseguenza dell’uso improprio delle parole?

Svolgimento
60'
  • Leggi l’articolo

    Lettura dell’articolo “La legge contro il fenomeno del cyberbullismo in 5 punti”.

    Di seguito è riportata una traccia con alcuni suggerimenti sugli spunti da utilizzare per la discussione sulla base di quanto letto; è chiaramente possibile personalizzarli sulla base delle proprie necessità.

    Ascolto guidato del brano “The Sky is a Neighborhood” dei Foo Fighters e breve dibattito su ciò che, secondo studenti e studentesse, il musicista attraverso questo brano voleva esprimere. Si prosegue con l’analisi dell’opera di Renè Magritte “La realtà non è mai come la si vede: la verità è soprattutto immaginazione” con conseguente discussione, guidata dall’insegnante, sul concetto di reale-non reale/io-i social.

    Sempre in relazione a questo tema, si propone la visione di alcuni spezzoni del film “INFERNET”, seguita da una breve discussione su quanto osservato. 

    Viene poi proposta dall’insegnante la lettura dell’Articolo 21 della Costituzione Italiana e dell’articolo 595 del Codice penale, che trattano di libertà di espressione e reato di diffamazione: cosa ne pensano allievi e allieve? 

    Sempre a proposito di leggi, viene letta e commentata la Legge 29 maggio 2017 n. 71. alla luce del principio 6 del Manifesto della comunicazione non ostile: le parole hanno conseguenze?

  • Prepara una presentazione

    È possibile approfondire la discussione attraverso varie attività: ad esempio, attraverso la stesura di un testo sulle emozioni provate ascoltando il brano musicale proposto.

    Oppure, si può chiedere ad alunni e alunne di creare una rappresentazione grafica interpretativa di commenti individuati sui social contenenti “parole ostili”, al fine di rappresentare graficamente l’odio e i sentimenti negativi che ne derivano.

    O ancora, si può far preparare a studenti e studentesse un sondaggio anonimo (da pubblicare su Facebook o su altra piattaforma) al fine di misurare il fenomeno del cyberbullismo all’interno della scuola. Una volta raccolti i risultati, si potrebbe realizzare un e-book che ne illustri i contenuti insieme agli esiti dei vari approfondimenti svolti e delle opere realizzate, da presentare poi durante l’assemblea d’Istituto.

    Si potrebbe infine preparare una sezione da inserire sul sito della scuola, contenente tutte le informazioni sul corretto uso dei social e sui rischi che ne derivano. La sezione potrebbe essere aggiornata da studenti e studentesse (sotto la supervisione dell’insegnante) con spezzoni di film, brani musicali, articoli tematici, ecc.


Segui il percorso completo
Chi ha già lavorato in classe con questa attività

In questa sezione troverai le esperienze di chi ha lavorato con l'attività proposta attraverso un racconto di foto e video! Prendi spunto, fatti un'idea e se vuoi condividi la tua esperienza con gli altri raccontando com'è andata (se trovi la sezione vuota, apri le danze ;) )