Secondaria 2° grado

Il potere del silenzio

Consapevolezza e responsabilità Cittadinanza digitale
durata 60  min

Materia

Educazione Civica
Area Umanistico-Letteraria
Area Artistico-Espressiva

Competenze chiave

Comunicazione nella madrelingua
Competenza digitale
Imparare a imparare
Competenze sociali e civiche
Spirito di iniziativa

Punto/i del Manifesto della comunicazione non ostile

10. Anche il silenzio comunica

Descrizione dell'argomento

Il potere e la forza del silenzio.


Domande fondamentali

• Il silenzio è comunicazione?


• Come si concretizza e si misura il silenzio?


Materiali e Fonti

Il Manifesto della comunicazione non ostile

Rocco Hunt e Il Manifesto della comunicazione non ostile_01

Rocco Hunt e Il Manifesto della comunicazione non ostile_02

Rocco Hunt e Il Manifesto della comunicazione non ostile_03

Rocco Hunt e Il Manifesto della comunicazione non ostile_04

Rocco Hunt e Il Manifesto della comunicazione non ostile_05

Rocco Hunt e Il Manifesto della comunicazione non ostile_06

Rocco Hunt e Il Manifesto della comunicazione non ostile_07

Rocco Hunt e Il Manifesto della comunicazione non ostile_08

Rocco Hunt e Il Manifesto della comunicazione non ostile_09

Rocco Hunt e Il Manifesto della comunicazione non ostile_10

Video del Manifesto della comunicazione non ostile

“Il silenzio” di Erling Kagge.

laRepubblica.it - “E. Kagge: Eccomi esploratore del silenzio”. (“Cercare il silenzio. Non per voltare le spalle al mondo, ma per osservarlo e capirlo. Il silenzio esteriore ed interiore”).

24 ORE - “Il silenzio ricco di prospettive per l’anima norvegese” di Earling Kagge

“4’33’’ di John Cage. “Anche il silenzio rappresenta in fondo un’emissione di suono”

“The sound of silence” di Nouela, cover di Simon and Garfunkel’s

“Il silenzio in pittura”

Libri, video e web

Svolgimento dell'attività

Introduzione e attività (60 minuti)


Debate – Input di riflessione: “…Viaggiando in macchina, succede di ritrovarsi su una strada dalla quale ti rendi conto di non poter uscire: vanno tutti troppo veloci… è impossibile orientarsi… Fai un respiro profondo. E lo vedi, c’è un cartello che indica una strada senza uscita. Dead End. Hai frenato. Spento il motore… Finalmente hai il tempo e il modo di guardarti attorno. La strada si è trasformata… Poni le piante dei piedi sulla terra e il tuo peso si accomoda sul pianeta. Ne fai parte. Tutto ti riguarda, niente ti è estraneo… Ora c’è il tempo per trovare le parole, per fare quel silenzio, dentro, che occorre per far nascere immagini, pensieri, visioni nuove, soluzioni, la calma che ti serve per ricominciare a correre, insieme agli altri…”


Prendendo spunto dal racconto, si invitano gli/le alunni/e a riflettere sul valore del silenzio che ci aiuta a ragionare, a pensare, a conoscersi, a valutare, a saper ascoltare, a godere di più di tutto quello che ci circonda e che, spesso, chiarisce più di ogni altra parola e diventa la scelta migliore.


1. Il silenzio è comunicazione?


• Attività di Brainstorming (App: Adobe Spark)


• Attività di Cooperative Learning


• Utilizzo di software diversi (Movie Maker; Sony Vegas; Power Point; Prize; Pixton) presentati alla classe per mezzo della LIM e della Piattaforma MOODLE


• Forum Group


2.Le dimensioni del silenzio


• Circle-time


• Visione di filmati


• Attività di Cooperative Learning


• Utilizzo di software diversi (Movie Maker; Sony Vegas; Power Point; Prize; Pixton) presentati alla classe per mezzo della LIM e della Piattaforma MOODLE


• Forum Group


Debate – Contestualizzazione: gli/le alunni/e si impegnano in attività di lettura e di discussione (Circle Time) applicando la teoria dell’argomentazione, la classificazione degli argomenti e l’interpretazione (Storicizzazione e contestualizzazione – Attualizzazione – Valorizzazione).


Ulteriori attività di approfondimento

Analisi del racconto: “Dead End” di Simona Vinci (da “Parole ostili. 10 racconti”, Editori Laterza, a cura di Loredana Lipperini, 2018).


Gli/le alunni/e leggono il testo e poi lo contestualizzano con il punto 10 del Manifesto della comunicazione non ostile.


Proposta di analisi da svolgere a casa, in gruppi di due, e poi da caricare su Piattaforma Moodle.


Metodologia utilizzata: compito di realtà. Dossier: “Il potere del silenzio”.


Fase 1: formazione di gruppi e attribuzione dei ruoli. Fase 2: ricerca e selezione delle parole chiave contenute nel testo, le metafore, gli stati d’animo e i richiami al punto 10 del Manifesto della comunicazione non ostile.


Chi ha già lavorato in classe con questa attività

In questa sezione troverai le esperienze di chi ha lavorato con l'attività proposta attraverso un racconto di foto e video! Prendi spunto, fatti un'idea e se vuoi condividi la tua esperienza con gli altri raccontando com'è andata (se trovi la sezione vuota, apri le danze ;) )