Secondaria 2° grado

Dialoghi per crescere

Consapevolezza e responsabilità Cittadinanza digitale Fonti Collaborazione Emozioni
durata 60  min

Materia

Educazione Civica
Area Umanistico-Letteraria

Competenze chiave

Comunicazione nella madrelingua
Comunicazione nelle lingue straniere
Imparare a imparare
Competenze sociali e civiche
Consapevolezza ed espressione culturale

Punto/i del Manifesto della comunicazione non ostile

07. Condividere è una responsabilità

Descrizione dell'argomento

Crescere attraverso il dialogo (latino).


Domande fondamentali

• Ci si può educare attraverso il dialogo tra uomini/donne?


• Ci si può educare attraverso il dialogo con gli/le autori/autrici del passato?


• Quale dinamica si instaura tra maestro/a e discepolo/a nella ricerca della verità?


• Questo processo è immediato o richiede tempo? Lo consideri tempo perso o ben speso?


Materiali e Fonti

Il Manifesto della comunicazione non ostile

Brani antologici dalle “Epistole a Lucilio” di Seneca e in particolare I, 2. [Il genere della lettera e il tono di Seneca verso il discepolo normalmente dialogante e interlocutorio, mai aggressivo verso l’altro, ma che chiama in causa prima di tutto se stesso, possono essere colti come un valido esempio dei punti 4 e 5 del Manifesto. Tutto il testo di Seneca è un esempio di condivisione dei risultati raggiunti attraverso la sua riflessione e questa comunicazione se la assume come responsabilità (punto 7 del Manifesto). Scrivere e ammaestrare è il suo modo di condividere e di esercitare la sua responsabilità (cfr. De Tranquillitate Animi 4,1-6).]

Svolgimento dell'attività

Introduzione e attività (60 minuti)


Lettura di passi delle Epistole. (30 minuti) Confronto con altre modalità di comunicazione filosofica e morale nell’antichità. (15 minuti) Dialogo guidato dal/dalla docente sulla particolare modalità di comunicazione utilizzata e proposta da Seneca. (15 minuti)


Ulteriori attività di approfondimento

• Stesura di un articolo per il blog di Parole Ostili di max 2500 battute sul tema “Crescere attraverso il dialogo: condividere è una responsabilità”.


• Confronto tra la poetica di Seneca e quella di Terenzio, poeta latino che si sofferma sul concetto di ”humanitas”. In particolare trovare quali principi del Manifesto della comunicazione non ostile possono ritrovarsi in questo aforisma tratto dall’”Heautontimorumenos”, e perché: “Homo sum: humani nihil a me alienum puto”.


Chi ha già lavorato in classe con questa attività

In questa sezione troverai le esperienze di chi ha lavorato con l'attività proposta attraverso un racconto di foto e video! Prendi spunto, fatti un'idea e se vuoi condividi la tua esperienza con gli altri raccontando com'è andata (se trovi la sezione vuota, apri le danze ;) )