Secondaria 2° grado

Art. 21… Liberi di esprimerci

Costituzione Social
durata 60  min

Materia

Educazione Civica
Area Umanistico-Letteraria

Competenze chiave

Comunicazione nella madrelingua
Competenze sociali e civiche
Consapevolezza ed espressione culturale

Punto/i del Manifesto della comunicazione non ostile

02. Si è ciò che si comunica
03. Le parole danno forma al pensiero
04. Prima di parlare bisogna ascoltare
07. Condividere è una responsabilità
08. Le idee si possono discutere.Le persone si devono rispettare
09. Gli insulti non sono argomenti

Descrizione dell'argomento

La libertà d’espressione.





Domande fondamentali

• La libertà d’espressione, sancita dall’art. 21 della Costituzione, è una pietra angolare dell’ordine democratico, perché riconosce pari dignità a tutti i cittadini e contribuisce a realizzare “il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese” (Art. 3). In un contesto segnato dalla rivoluzione introdotta da Internet e dall’avvento delle nuove tecnologie (che hanno profondamente mutato i processi di formazione dell’opinione pubblica) come continuare a garantire l’art. 3 senza mettere in discussione l’art. 21?


• La manifestazione pubblica di un pensiero, un tempo riservata a pochi/poche, oggi è potenzialmente appannaggio di tutti/e: il fatto che io abbia la possibilità di farlo mi autorizza automaticamente a dire/scrivere tutto ciò che voglio?


• Qual è la bussola che dovrebbe orientarmi ogni volta che scelgo di condividere dei contenuti?


• In cosa può essere utile un Manifesto come quello della comunicazione non ostile?


Materiali e Fonti

Il Manifesto della comunicazione non ostile

La Costituzione della Repubblica Italiana

La Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo delle Nazioni Unite del 1948 (in particolare l’art. 19)

La Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali del 1950 (in particolare l’art. 10)

» Tutta la sezione relativa ai Documenti del concorso nazionale “Rileggiamo l’articolo 21”, in particolare i video

Traccia di simulazione di una seduta in Senato

PC/LIM con connessione a Internet

Svolgimento dell'attività

L’obiettivo è riscrivere l’art. 21 della Costituzione, alla luce dei cambiamenti prodotti dall’avvento di Internet e delle nuove tecnologie. Si propone di strutturare l’attività in 2 parti/unità didattiche; se non fosse possibile, l’insegnante valuterà l’assegnazione di una parte del percorso di approfondimento come lavoro a casa e concentrerà l’attività in un’unica lezione.


Parte 1 (60 minuti)


Lettura dell’art. 21 della Costituzione, a cui seguirà la visione dei video proposti nella sezione Documenti del sito “Rileggiamo l’articolo 21” (link nella sezione fonti): sarebbe preferibile visionare prima quello di Luciana Castellina e poi quello di Roberto Zaccaria. Al termine di ciascuno, ne verranno evidenziati i concetti chiave. (45 minuti)


Successivamente, si proporrà un brainstorming su com’è cambiata la libertà d’espressione e conseguentemente l’informazione con l’avvento di Internet. (15 minuti)


Se lo si ritiene utile, eventualmente in fase di sintesi, ci si può aiutare con questo contributo: http://tiny.cc/tipsinternet . Al termine della lezione l’insegnante inviterà la classe ad approfondire l’argomento a casa, utilizzando i contributi presenti alla voce Documenti sul sito di “Rileggiamo l’articolo 21”.


Parte 2 (60 minuti)


L’insegnante proporrà alla classe di simulare una seduta al Senato, in cui all’odg c’è la modifica dell’art. 21 della Costituzione. Ci si dividono i ruoli (come previsto in http://www.senatoperiragazzi.it/media/materiali/PREPARAZIONE_SEDUTA_2018.pdf ) e si inizia la discussione, dopo che ognuno/a (singolarmente o in gruppi, a seconda dei ruoli assegnati) ha avuto 10 minuti di tempo per prepararsi. (10 + 30 minuti)


L’insegnante proporrà a questo punto l’analisi del Manifesto della comunicazione non ostile, principio per principio, accostandolo alla Costituzione. Si tenga presente che esiste anche la declinazione del Manifesto della comunicazione non ostile per la politica, che potrebbe essere di aiuto. (10 minuti)


Formulazione condivisa di una posizione sul tema: serve una nuova formulazione dell’art. 21 o la Costituzione tiene anche questo genere di cambiamenti? (10 minuti)


Ulteriori attività di approfondimento

È possibile approfondire il tema attraverso la lettura personale di alcune fonti fondamentali.


Si potrebbero raccogliere alcuni episodi verificatisi in Rete (in particolare sui social) in cui la facilità di accesso agli strumenti di informazione non ha favorito il diritto ad essere informati: individuarli e ipotizzare una spiegazione.


Chi ha già lavorato in classe con questa attività

In questa sezione troverai le esperienze di chi ha lavorato con l'attività proposta attraverso un racconto di foto e video! Prendi spunto, fatti un'idea e se vuoi condividi la tua esperienza con gli altri raccontando com'è andata (se trovi la sezione vuota, apri le danze ;) )